"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

giovedì 23 giugno 2011

fuori come i terrazzi

Sono fuori, fuori come un terrazzo.
Bè, un pò fuori lo sò, lo sono sempre stata, ma stavolta ho battuto il mio record.

Non riesco a dormire abbastanza.
Mi sveglio alle prime ore dell'alba per riaddormentarmi alle 6 e mezza (dopo un quarto d'ora suona la sveglia).
Mi alzo piena di dolori e con un gran sonno che nemmeno tutta la mia macchinettona del caffè riesce a farmi passare.
Sono giorni che non riesco a combinare nulla, se combino qualcosa faccio danni.
Mi metto a ricamare e sbaglio i punti, mi metto a cucire e le cuciture vengono tutte storte.
Mi metto a stirare e abbandono il ferro caldo sul lavoro.
Cucino e la pasta mi viene troppo al dente e la carne troppo cotta, il pesce rassegato e l'insalata non la lavo abbastanza bene.
Penso che passerò ai pomodori e cetrioli.
E la marmellata di pesche mi è venuta troppo morbida.
Non mi riesce nemmeno fare un post che abbia senso.

Ecco l'ultimo danno...



...una bella ferrata...speriamo che con saponata e candeggina gentile riesca a mimetizzare il problema del mio ultimissimo lavoro...

Forse sono un pò in ansia per l'esame di terza media di Yuffie e la maturità di Mister Alieno?
Forse è per quello?
Ok, sarà meglio se mi metto tranquillina a vedere la tele così non combino pasticci.

9 commenti:

Jul e Mo ha detto...

^^ Dai, pensa che a me giornate così capitano ogni settimana indiscriminatamente! Stai serena!!
Un in bocca al lupo ai due alieni, e un abbraccione!

aleste ha detto...

Magari hai solo bisogno di un po' di riposo!
In bocca al lupo ai tuoi figli per gli esami
Un saluto.

mammadeglialieni ha detto...

-jul e mo: cercherò, fatto sta che non riesco a combinarne una bene...

-aldina: grazie cara, le ferie le vedo ancora lontanine...

Pia ha detto...

Però come simpatia e voglia di farci sorridere vai alla grande! Grazie! Leggere delle tue disavventure ci fa sentire meno soli con i nostri piccoli drammi quotidiani!
ps
Naturalmente ti incoraggio a stare serena...tutto passa prima o poi!

Le pellegrine Artusi ha detto...

come ti capisco!! anche io in questi giorni sono stata inconcludente e distratta, fino a che il mio Gianma non finito gli esami di terza media ero isterica. Bacioni, Simona

Luca and Sabrina ha detto...

Beh, secondo noi l'ansia per gli esami c'entra molto, anche perchè il fatto che entrambi debbano sostenerli avrà creato una certa tensione. Vedrai che tra qualche giorno ti rilasserai. Adesso anche io la notte mi sveglio ogni massimo due ore, perchè la pupattola preme sulla vescica e devo puntualmente correre in bagno. Mi sto già allenando per quando nascerà, la voglio vedere in positivo! Certo che poi quando è pomeriggio inoltrato sono già cotta, nel senso che se non mi siedo combino danni anche io. Fammi capire, quindi tu i segni delle ferrate mi dici che si possono togliere con l'ace gentile? Non mi capita spesso di lasciarne, ma magari può tornare utile!
Grazie di essere passata, ti abbracciamo!
Sabrina&Luca

Günther ha detto...

metti il caldo, l'esame dei figli questo genera stress, umidità della pianura padana fa il resto, spero magari di pubblicare qualcosa sullo stress

Argante ha detto...

Io sarò cieca ma non vedo la ferrata.... però il lavoro è splendido... In bocca al lupo per gli esami degli alieni e cerca, tenta, di riposare un po'...

Felice fine settimana
Argante

mammadeglialieni ha detto...

-pia: certo che tutto passa, ma che fatica con tutti questi impegni...

-le pellegrine artusi: ciao simona, pensa con due esami in contemporanea, anzi, dovrei dire tre esami, perchè mister alieno sta preparando anche il test di ingresso all'università...non vedo l'ora che abbia finito!

-luca e sabrina: io dormivo moltissimo anche il pomeriggio quando ero in dolce attesa, il sonnellino pomeridiano era meraviglioso!!!
bè, senti, la ferrata si è schiarita molto, quasi non si nota, certo dipende dal grado di bruciatura del tessuto, nel mio caso era appena giallotto... baci e riposo, mi raccomando!!!!

-gunther: certo, l'umidità da molto fastidio inoltre un po di stress "mammesco"contribuisce a stare poco tranquilli! lunedì scorso mi sono sentita male...dai, i tuoi post (lo sai!) sono sempre utilissimi!

-argante: la bruciatura non era irrecuperabile, appena una ferrata giallotta, una bella saponata l'ha schiarita, però che sbadataggine! ma come si può combinare una cosa del genere? vorrei tanto riposarmi, ma per me l'estate è uno stress, io mi riposo in inverno, strano ma vero! grazie della visita!