"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

mercoledì 5 novembre 2008

triglie alla livornese

No, non stò per niente bene, sono raffreddatissima, gli occhi lacrimosi e il mal di testa...acc!!!
In compenso qui tutti mangiano, hanno proprio quel brutto vizio, ieri con la nausea ho fatto il ragù e vi posso assicurare che non mi sono divertita per niente...
Stasera invece è andata per le buonissime:

TRIGLIE ALLA LIVORNESE
dose per 3 persone
6 triglie di circa 100 gr. l'una
300 gr. di pelati o pomodori freschi
olio extra, 2 spicchi di aglio, peperoncino, prezzemolo
sale e pepe nero



Soffriggere l'aglio e un pezzetto di peperoncino. Quindi aggiungete i pelati, un poco di acqua, sale e pepe. Lasciare cuocere per una ventina di minuti.
Intanto pulire le triglie, squamarle con delicatezza. Sono pesci che cuociono rapidamente.
Appena pronto il sughetto adagiarvi le triglie e cuocerle per una decina di minuti scoperte, non giratele perchè essendo molto delicate si possono rompere: basterà smuovere il tegame ogni tanto.
Prima di portare a tavola la spolverizzata di prezzemolino è d'obbligo!
Che dirvi...il Denso era al settimo cielo!



A Livorno c'è una comunità ebraica molto numerosa e cucinano le "triglie alla mosaica". La differenza stà nella preparazione del sugo di base: insieme al pomodoro adoperano il sedano e fanno cuocere a lungo. Quindi passano il sugo e successivamente vi adagiano le triglie.
Ah! un'altra curiosità lo sapete che a Livorno il peperoncino viene chiamato zenzero?

16 commenti:

manu e silvia ha detto...

Ma dai, se stai male devi rimanere a letto a riposarti...se continui così, finisce che ci metti una vita per guarire!!
Per la ricetta....davvero buona! Il pesce così servito è veramente gustosisimo!!
bacioni e cerca di rimetterti presto!!

Maya ha detto...

L'influnza????? ti ha beccata mi sà!!!! si cucinare quando uno non stà bene è un dramma!!!!
Io le tue ricette di pesce le apprezzo tantissimo.... mi fai venire in mente l'estate.....(forse perchè vengo dalle tue parti)... è si, lo so' si chiama zenzero...anche qua....!Baci e rimettiti!

essenza di vaniglia ha detto...

cara come ti capisco! anch'io sto appena uscendo da questa terribile influenza!!!

come mi piacerebbe assaggiare le tue triglie alla livornese!!!

un bacio!

Mirtilla ha detto...

sono buonissime le triglie cosi cucinate,avendo la carne a mio gusto un po'"stopposa",cotte col guazzetto le trovo molto piu'gradevoli

Luca and Sabrina ha detto...

L'influenza anche tuu? Ieri sera Luca è rientrato dal lavoro febbricitante, ma chi lo ferma? E' già uscito anche stamattina e tra un po' lo raggiungo! Riposati qualche giorno, a letto col pc!
E' deliziosa questa ricetta, le triglie sono buonissime e cucinate alla livornese non le abbiamo ancora mai assaggiate! Sarà bello copiare la tua ricetta!
Baci da Sabrina&Luca

fresca ha detto...

evvai con lo zenzero!
a quando un bel riso nero?!
ciao, buona guarigione! :)

Susina strega del tè ha detto...

Anche a Pisa lo si chiama zenzero!! Lo vedi che siamo parenti??? Anche io sono raffreddatissima da una settimana e mi chiedo mestamente, ma si può morire di raffreddore??? pauraaaaaaaaa!! Oggi devo anche per forza uscire e quì tanto per cambiare diluvia!!!!

mammadeglialieni ha detto...

-manu e silva: a letto???? solo con la febbre a 40°, perchè non riesco a stare nemmeno seduta!!!! vedrete che imbottita di antiinfluenzali mi ricarico subito! baci!
-maya: eh, mi sono beccata un bello acquazzone con i fiocchi!!! ecco perchè ho il raffreddore! un abbraccio!
-essenza: sì, quando si sta male è una vera noia! bacioni!
-mirtilla: a me non vengono stoppose...non è magari che le cuoci troppo? anche fritte sono buonissime! un abbraccio!
-luca e sabrina: magari a letto!!! dai, provatele anche voi e poi fammi sapere! baci!
-fresca: mmmhhh...il risottino nero...che bontà! chissà, magari se trovo delle seppie "belle fresche" che mi ispirano...ciaociao!

mammadeglialieni ha detto...

-susina: ciao cara!!! bè, anche qui sul mare la situazione non è delle migliori, oggi ci vuole un bel tè bollente e dei muffin favolosi...magari li posto!
e daiiii!!!! una "parente" anche a pisa!!!

nonnagiulo ha detto...

Ciao! Sono qui anch'io! Volevo dirti che sei una forza! Ho fatto i cornetti alla yogurt e sono un'ottima merenda, ma io sono golosa e ci ho messo parecchio zucchero sopra...

mammadeglialieni ha detto...

-nonnagiulo: e daiii!!!!! sono davvero contenta di averti qui!!! ma prima o poi lo devi aprire anche te un bel blog d cucina e lavorini!!!! adesso ti aspetterò tutti i giorni! GOLOSONA!!! ma qualcosina hai lascato a quei poveri bimbi? a proposito, hai una email da leggere...così vediamo come te la cavi!

Pupottina ha detto...

oggi finalmente alle 12.30 pubblicherò i pasticci in cucina di Pupottina per rendere felice e sazio il suo bel Kevin

mammadeglialieni ha detto...

-pupottina: eheheh!!! passo!!!

anna righeblu ha detto...

Forse non è ancora l'influenza ma è brutta...mio figlio con febbre alta, adesso mio marito e io...speriamo che me la cavo...
Bella ricetta...ma non stancarti. :-)

Gunther ha detto...

eh si dura un po' carissima cerca di stare riguardata e non affaticarti troppo e metti al lavoro gli "alieni" quando è emergenza è emergenza, devono darsi da fare.
Era un pezzo che me aspettavo queste triglie... mi chiedevo ma quando le me farà le treglie alla livornese? appena stai meglio mi aspetto le altre specialità. voglio che ti curi e che stai bene, ti mando un grosso abbraccio e spero di avere tue notizie presto

mammadeglialieni ha detto...

-anna: no, no, la mia non è influenza, mi sono proprio presa un bell'acquazzone!!! per te incrocia le dita, ma purtroppo non la vedo molto bene con 2 malati per casa! speriamo bene! un abbraccio!
-gunther: allora le triglie ti sono piaciute? gli alieni sono bravi quando vogliono, però capita solo quelle rare volte che mi vedono a letto...baci!