"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

lunedì 10 novembre 2008

una storia di amore e di tenebra - amos oz

Non nascondo che a tratti ho fatto fatica a leggere questo libro che mi ha regalato la mia amica.
E' la storia di Amos Oz, scrittore israeliano, della sua infanzia e giovinezza, del suo mondo ricco di problematiche politiche e storiche, con salti avanti e indietro nel tempo analizzando le radici della sua famiglia.
Devo ammettere che a volte mi sono persa leggendo certe pagine che trattavano la situazione politica nell'arco degli anni '30-'50, però altre mi hanno fatto sorridere, altre ancora commuovere.
Un viaggio interiore alla ricerca di se stesso, dei suoi ricordi e delle sue emozioni.
L'infanzia, l'adolescenza, il rapporto con il padre e la madre, la povertà e la grande cultura che hanno caratterizzato il mondo di Oz.
Particolarmente bella e dolorosa è la figura della madre, presenza sempre discreta eppure fortissima nella vita di Amos.
Sarebbe troppo lungo e comunque riduttivo raccontare anche a tratti il libro, ho trovato particolarmente toccanti le pagine in cui parla del rapporto con sua madre, la sua tenerezza, la sua sensibilità, la sua malattia non capita, la disperazione che traspare per non aver potuto far niente per aiutarla e il senso di impotenza per non aver potuto evitare il suo suicidio.
Non so se avrete voglia di leggere questo libro che nella edizione economica Feltrinelli è di 627 pagine, magari se arriverete a leggere le ultime pagine chissà se vi verranno le lacrime agli occhi come è successo a me.

10 commenti:

fesca ha detto...

ciaooo! ho cominciato a leggere "D'un tratto nel folto del bosco" di Oz, mi sembra un racconto per bambini per adesso! Vediaomo come finisce, ti saprò dire! Apretso, fresca. ;D

Luca and Sabrina ha detto...

Non ho mai letto nulla di Oz, se mi capita tra le mani "Una storia d'amore e di tenebra" magari lo compro, da una parte mi incuriosisce, proverò a sfogliarlo e a leggerne qualche riga in libreria, se il suo modo di scrivere mi piace allora è fatta!
Buonanotte by Sabrina&Luca

bstevens ha detto...

l'ho letto pure io, un po' a singhiozzo, e sottoscrivo tutto quello che hai scritto..

mammadeglialieni ha detto...

-fresca: non conosco questo racconto...aspetto le tue impressioni, allora!

-luca & sabrina: bè, te l'ho detto, a tratti è un pò noioso...

-bstevens: stesse impressioni allora... ma lo sai che ci ho impiegato 3 mesi per finirlo?

Pupottina ha detto...

ciao
non ho mai letto nulla di questo autore, ma ne ho sentito parlare bene

Nicoleta ha detto...

Ho trovato da poco il tuo blog , molto carino ,complimenti!
Hai da ritirare un premio
http://agendadinico.blogspot.com/2008/11/premio-dolcezza.html
Ciao e buona giornata!
Nicoleta

Dolcetto ha detto...

Il mio problema con i libri è proprio quando mi imbatto in uno con pagine che devo rileggere per capirle bene.... finisco per stancarmi... però il fatto che sia così commovente mi fa sperare in bene...
Un bacione e buon pomeriggio!

mammadeglialieni ha detto...

-pupottina: io ho letto solo questo libro...

--nicoleta: benvenuta e grazie d aver pensato a me!

-dolcetto: ci vuole un po di impegno, ma è una bella lettura.

Susina strega del tè ha detto...

C'è una caterba di premi per tè da mè! ^_^

mammadeglialieni ha detto...

-susina: ma grazieee!!!!!!!