"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

mercoledì 22 settembre 2010

confettura di pesche e fiori di lavanda

Questa divisione tra marmellata e confettura mi pare che serva soltanto a rendere le cose più difficili.
Lo sappiamo, marmellata è quella fatta con gli agrumi, confettura quella con tutti gli altri frutti.
Ma che differenza ci sia ancora non l'ho capito, è tutta frutta, no?
Ma allora perchè questa divisione?
Quando ero piccola era tutta marmellata in casa mia!
E quando ero piccola di marmellatata non volevo sentirne neanche l'odore!

La storia d'amore tra me e la marmellata è inizata da grandicella, avevo almeno 14/15 anni, quando in montagna ho scoperto la confettura di mirtillo, ecco, da lì la mia sopita passione si è risvegliata, facendomi scoprire queste delizie.
Da quando poi ho preso coraggio e me le faccio da sola la passione è diventata incontenibile, facendomi provare anche accostamenti azzardati e particolari.

In montagna le passeggiate nel bosco hanno preso ritmi molto blandi, sempre armata di cestini (a dir la verità mi porto i contenitori dello yogurt da 1 kg) raccolgo i deliziosi frutti con le dita, ad uno ad uno per non sciupare le piccole piante stragiate ormai da tutti quelli che arrivano con un pettinone sbarbando tutto.
Chiedo scusa se qualcuno di voi ci rimarra male, ma purtroppo è la verità, troppe volte le persone raccolgono funghi che poi non mangeranno e abbandoneranno sul ciglio della strada dentro ad una bustina di plastica.
Eppure quei funghi a cui noi diamo un calcio perchè non li riteniamo degni delle nostre tavole sfamano tutte le creature che vivono nascoste nella grande ombra del bosco.

E adesso passiamo alla ricettina di oggi.
Non si tratta di frutti di bosco, ma delle pesche, assai più facili da trovare al mercato.
L'accostamento mi ha subito solleticato il palato e l'immaginazione, accompagnata poi con una tazza di tè ho trovato questa confettura irresistibile...

CONFETTURA DI PESCHE E FIORI DI LAVANDA



1 kg. di pesche
500 gr. di zucchero
1 manciata di fiori di lavanda essicatti
1 mela

Sbucciare le pesche e la mela, tagliarle a pezzettini, aggiungere lo zucchero e fare andare in pentola schiumando se necessario.
Cuocere per il tempo necessario, nel frattempo sterilizzate i barattoli e i tappi (sempre nuovi!).
Io ho frullato il composto con il mix a immersione e ho aggiunto i fiori di lavanda una decina di minuti prima di invasare.
Ancora bollente, invasare, chiudere bene i vasetti e capovolgerli.
Lasciare freddare capovolti e coperti da un panno.

6 commenti:

Ely ha detto...

marmellata o confettura io non sono così esperta ma questa profumata mi piace! baci Ely

Mirtilla ha detto...

arricchire cosi il sapore delle pesche,direi geniale :)

Gunther ha detto...

la differenza è chela tua marmellata è la più buona . Una differenza di denominazione che vuole indicare due prodotti differenti, quella di agrumi è nata prima, minimo 20% di frutta mentre le confetture minimo 35% di frutta, mnetre la confettura extra 45% minimo di frutta, è una distinzione per i prodotti industriali, mentre in quelli casalinghi la fruttà è sempre abbondante e queste distinzione non servirebbe, ciao bentornata

Gisella ha detto...

Marmellata, confettura...ma quante storie!!!! Io sono una tipa più pratica....in casa mia è tutta marmellata!!! Forse più che pratica sono ignorante...certo che la tua mette la voglia d'esser mangiata! Ciao Gisella

Monella Golosa ha detto...

Buongiorno, passo da te perchè mi farebbe un'immenso piacere se partecipassi al mio nuovo contest a premi:

http://ricette-golose-e-light.blogspot.com/2010/09/contest-premi-cibo-bizzarro-made-in.html

Ti aspetto!

la Susina ha detto...

ciaoooooooooooooooooooooooo!! mi ero persa il tuo rientro!!! tutto bene? vedo che sei già a spignattar!!
bacioni!!! ^^