"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

lunedì 7 novembre 2011

crostata sulla zucca


(foto tratta da "La provincia pavese")

Quando stamani mattina la sveglia ha suonato a Pavia veniva giù un bell'acquazzone.
Chi abita in Borgo Ticino non dorme sonni tranquilli, il Ticino si sta innalzando di livello.
Adesso ha smesso di piovere, ma l'attenzione rimane sempre altissima anche in questa zona.

Sabato mattina sono dovuta uscire per la spesa e vi posso assicurare che a malapena il mio impermeabile rosso ha resistito all'acqua. Per fortuna avevo gli stivali di gomma. Odio bagnarmi i piedi.

Quindi come conseguenza di questo brutto tempo siamo rimasti a casa.
Mentre l'alieno studiava io e Yuffie sabato ci siamo viste "Raperonzolo" accoccolate sul divano sotto il plaid.
E la gatta in grembo.
Ieri pomeriggio la situazione non è migliorata e mi sono rivista "Chocolate"...era qualche anno che non lo vedevo e poi...mica mi ricordavo il finale! Naturalmente sempre con la gatta accoccolata su di me.

C'è stato il tempo anche di fare un bel pranzetto.
E per dolce:

CROSTATA SULLA ZUCCA

per la pastafrolla:

- 250gr. farina 00
- 125 gr. di zucchero
- 125 gr. di burro
- 1 uovo intero e un tuorlo
- 1 puntina di bicarbonato
- scorza di limone grattugiata

Lavorare velocemente la pastafrolla. Mettere a riposare.

per la crema di zucca:

- 300 gr. di polpa di zucca pulita
- 50 gr di zucchero
- 40 gr. di burro
- 30 gr. di canditi
- una manciata di pinoli
- un cucchiaio di brandy (o rum o liquore all'amaretto)
- 12 amaretti sbriciolati

Cuocere la zucca pulita e fatta a quadrettini (io l'ho cotta nel microonde).
Metterla poi sul fuoco aggiungendo il burro, lo zucchero e il cucchiaio di liquore.
Fate addensare fino ad ottenere una crema.
Aggiungere i canditi, i pinoli tostati e gli amaretti sbriciolati.



Imburrare una pirofila, stendere la pastafrolla.
Aggiungere la crema di zucca, decorare a piacere con le strisce di pastafrolla.
In forno caldo (180° gradi) per una quarantina di minuti.



Servire freddo cosparso di zucchero a velo.
Un dolcetto particolare adatto per questi giorni di pioggia.


Siccome ho fatto le foto in cucina...mi sono detta... perchè non fare una foto anche a questo lavoretto?



Eccolo, un quadro fatto qualche anno fa nel 2004, tratto da un vecchio "Susanna".

Con l'albume che avanzate dalla pastafrolla non scordate di fare le "meringhette al cocco"!

9 commenti:

Manuela ha detto...

Quanto mi sarebbe piaciuto farvi compagnia davanti a Raperonzolo, magari crocettando con una fetta di torta in mano!
Buona giornata
Manu

Chiara ha detto...

carissima!! sai in questi giorni di brutto tempo ti penso più che mai!!! spero la situazione migliori presto!!!!
Chocolat!!! la prossima volta ce lo guardiamo insieme!!! l'ho rivisto qualche settimana fa!! bellissimo!
deliziosa la crostata!! bellissimo il nome :)
e il quadro!!! un capolavoro!!!!
ma dimmi, quella zucca ricamata là dietro?! ;)
baciiii

Ely ha detto...

mamma mia, speriamo che smetta... che delizia questa crostata alla zucca e delizioso anche il tuo quadretto!!!! baci

Mirtilla ha detto...

davvero deliziosa!!!
tieni duro :)

Günther ha detto...

quando piove la cosa migliore è stare a casa al caldo con un gran bel film, a borgo ticino purtroppo non tira una bella aria in questi anni, poverini ogni tanto devono levare le tende ...
meglio scaldarsi con questa bella crostata di zucca nell'atttesa che il tempo cambi, un abbraccio

Mammazan ha detto...

Per fortuna oggi qui ha smesso di piovere e quindi un respiro di sollievo..
Ottima la tua crostata alla zucca, ultimamente al super trovo solo delle zucche intere ed enormi per cui rimando l'acquisto...
Bello il tuo ricamo..sapessi quanti Susanna ho acquistato dal 1996, anno in cui è nata, fino a qualche tempo fa!!
Baci

Rita ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anto:o) ha detto...

Bello Chocolat....l'ho visto diverse volte anche io!
E buona la crostata di zucca con gli amaretti!!

Il quadro non è bello...è stupendo e, naturalmente perfetto per la cucina...complimenti!

Baciotto
Anto:o)

P.S. aspetto tue notizie per il mio sal...spero tu riesca a partecipare:o)

P.S.2 scusa per il commento di prima...ero entrata con un'altro account...:oP

Elisa ha detto...

Ciao,

ho appena scoperto il tuo blog e stavo curiosando, quando mi sono
imbatutta nella foto di questo bellissimo quadretto con ricamo a punto croce. E' una meraviglia in
cucina... è tu sei bravissima.
Complimenti e saluti.

Elisa