"Non sono le idee che mi mancano, è il tempo per realizzarle che è troppo poco."

domenica 5 ottobre 2008

ragu' contadino e tagliatelle all'uovo, ovvero il delirio di onnipotenza

Le camminate di questa settimana mi hanno dato una sferzata di energia, e stamani dopo la mia solita camminata lungomare armata di cuffiette nelle orecchie, sono tornata a casa in preda a una smania incontrollata.
E così dopo una doccia veloce, senza il Denso e gli alieni tra i piedi ho dato libero sfogo al mio delirio di onnipotenza.
Il fatto è che avevo programmato di fare il coniglio arrosto, senza curarmi un granchè del condimento della pastasciutta e così mi sono venute in mente le parole della mia amica Susina: aguzzare l'ingegno! E tirato fuori il mio libro-guida di cucina ho scovato questo sughetto che ho semplificato, anche perchè è un sugo da fare quando fa veramente freddo, magari accompagnato da un piatto di polenta.
E allora ecco la mia versione semplificata:

SUGO CONTADINO
carota, sedano, cipolla, aglio, prezzemolo tritati
1 testa di coniglio senza occhi
1 fegato di coniglio
pomodori freschi da sugo o una scatola di pelati
1 fettina di pancetta

In un bel tegame (ci vorrebbe di coccio) mettere olio extra con tutti gli odori tritati a rosolare.
Aggiungere la testa di coniglio, il fegato tritato grossolanamente, la fettina di pancetta tritata.
Io ho aggiunto anche le "alette" della pancia del coniglio, per dare più consistenza al sugo e ho fatto cuocere per 10 minuti.
Quindi ho aggiunto mezzo bicchiere di vino rosso, ho fatto sfumare e proseguito la cottura per circa 20 minuti (se è il caso aggiungere un pò di acqua).
Finalmente ho messo i pomodori pelati a pezzetti (circa i 3/4 del barattolo) e ho fatto andare a fuoco allegretto, aggiungendo sempre un pò di acqua se era necessario. In questo modo ha cotto per circa 1 ora e mezza.



E con un sughetto così dovevo mettere degli spaghetti?!?!?!? Giammai!!!!
E allora:

TAGLIATELLE ALL'UOVO
3 hg. di farina
3 uova
Certo, non sono brava come Luca & Sabrina, ma me la sono cavata bene!





Ecco qui il piattino meraviglioso e profumoso:


Il coniglio l'avevo messo in forno e quindi ha fatto tutto da solo, mentre nel mio farneticante delirio preparavo gli scalogni in agrodolce.
Insalatina rucola fresca di contorno e il pranzo di domenica è servito!
Per fortuna avevo ancora i cantuccini di Prato, almeno non ho sbarellato con il dolcino...

A proposito, mi sono messa in cucina alle 11:30....

15 commenti:

ღ Sara ღ ha detto...

ma che MERAVIGLIA!!!! pure le tagliatelle fatte in casa: complimentisssimi!!!! veramente!!! un bacione!

mammadeglialieni ha detto...

-sara: ma grazie saretta!!!!buonanotte!

muffin girl ha detto...

buono... il ragù di coniglio mi piace tanto!!! grazie mille per la visita e i complimenti, mi sa che passerò spesso dalle tue parti :-P
a presto e buona settimana!

Dolcetto ha detto...

Che bella la nuova veste del blog e... che booone queste tagliatelle con il ragù, sono perfette!

essenza di vaniglia ha detto...

non amo molto il coniglio...ma le tue tagliatelle sono bellissime!
buona giornata! a presto!

JAJO ha detto...

Un pranzo.... divino :-D

mammadeglialieni ha detto...

-muffin girl: ciao e grazie della visita!
-dolcetto: mmmmhhhh...sai com'è, il nero...snellisce!!! ahahahah!
-essenza: ma daiii... a me piace tantissimo!
-jajo: piuttosto una corsa allucinante per mangiare ad un'ora decente!

Luca and Sabrina ha detto...

Mammadeglialieni, che c'è di meglio delle tagliatelle!? Col ragù di coniglio.... mmmhhh, Luca è già perso dentro profumi e sapori che immagina col pensiero.... solo una cosa, io con la testa del coniglio non avrei un buon rapporto, posso sostituirla con qualche altro pezzo di carne qualche centimetro più sotto?
Baci da Sabrina(la testa del coniglio no!)&Luca

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Mammina tanto di cappello a questo sughetto maritato con quelle tagliatelle!!!! Grande mangiata oggi per gli alieni !!! Un bacio Laura

mammadeglialieni ha detto...

-luca&sabrina: appena ne ho l'occasione posterò la versione originale del sugo, e allora sì che c'è da svenire dai profumi! questa ricettina è originaria della maremma (almeno secondo le mie informazioni) e essendo una zona di contadini (e anche di povertà) quando si cucinava non si buttava nulla, ed ecco che riuscivano a tirar fuori un sugo eccellente anche con gli scarti...certamente se provi con qualche altro pezzo viene eccezionale lo stesso! un bacione!
-laura: erano veramente buonissime! appena posso le rifaccio!

Maya ha detto...

Sei stata velocissima!!!! mamma mia che sughetto!!!! che idea che mi hai dato!!! Bacio

Heidi ha detto...

buonissimo (la pasta fatta in cas poi....:P****) complimenti!

Susina strega del tè ha detto...

Brava!!!!!!!!!!!!!!!
^_^

bstevens ha detto...

mammamia che fame, ogni volta che passo di qui. ps non avevo mai notato l'icona "bloggattaro"! : )

mammadeglialieni ha detto...

-maya: ne vale la pena, sono eccellenti!
-heidi: davvero buone, per fare la pasta non ci vuole poi tantissimo tempo!
-susina: grazieeee!!!!!!!
-bstevens: ma lo dici a me che ho sempre fame? sigh!